Oriental & Beyond. Private Tours~ Tailor made Holidays

Le case degli spiriti in Thailandia

E’ impossibile non vederle, anche per il viaggiatore piu’ distratto: si trovano ovunque, nelle strade delle citta’ e dei piu’ sperduti villaggi, nei cortili degli uffici governativi, delle case ordinarie, degli hotel, alla base di alberi che si credono essere importanti per gli spiriti.

Casa degli spiriti, Chiang Mai

Queste case degli spiriti (san phra phum in thailandese), sono casette- san- dei phra phum -spiriti guardiani- che hanno il compito di vegliare e proteggere le persone che vivono nell’area e non hanno nulla a che vedere con il Buddhismo.

La credenza negli spiriti, radicata nella cultura Thailandese, risale alle antiche credenze animistiche, a credenze di origine hinduista, a credenze di origine cinese, che si sono successivamente integrate con il Buddhismo Theraveda.

Il Buddhismo arriva tradizionalmente in Thailandia nel terzo secolo AC con dei missionari mandati dall’Imperatore indiano Asoka (unico caso di proselitismo per questa religione) e diventera’ la religione ufficiale Thailandese nel Tredicesimo secolo con la nascita del Regno.

(Ricordiamo che l’influenza Hindu e’ stata molto forte in Thailandia durante il tempo dell’Impero Khmer che si estendeva su buona parte della Thailandia).

Il Buddhismo, con la sua credenza in vari mondi e in spiriti piu’ o meno evoluti, si e’ sovrapposto nel tempo alle credenze preesistenti lasciandole in parte sopravvivere e incorporandole in maniera inestricabile.

Gli spiriti piu’ presenti in Thailandia sono senza dubbio gli spiriti guardiani di un particolare pezzo di terra, generalmente l’area di una abitazione privata o di un edificio commerciale e hanno il potere di proteggere e portare buona fortuna a coloro che vivono o lavorano nel posto. A questi spiriti deve quindi essere data una adeguata dimora.

Le case degli spiriti, sempre rialzate circa all’altezza degli occhi, possono essere molto semplici, piccole riproduzioni delle case in legno in stile Thai, o grandi e in cemento pitturato con colori brillanti, che possono corrispondere al colore del giorno in cui e’ nato il proprietario- c’e’ un colore diverso per ogni giorno della settimana.

All’interno si puo’ vedere lo spirito guardiano, di solito raffigurato come un vecchio- ma anche come un giovane con una spada in mano per intimorire gli spiriti maligni, o con una borsa di denaro per portare prosperita’ e in altri casi ancora con un libro i mano che e’ un registro delle nascite e delle morti nella famiglia. Lo spirito guardiano e’ sempre accompagnato da molte figurine- generalmente di argilla- di animali e persone che lo servono e intrattengono, come le danzatrici.

Le case degli spiriti deve guardare il Nord, che e’ la migliore di tutte le direzioni, o il Sud. Non deve guardare l’abitazione principale per evitare che gli spiriti entrino in casa. Inoltre l’abitazione principale non deve gettare l’ombra sulla casa degli spiriti.

Le case degli spiriti sono installate con una cerimonia in giorni particolarmente favorevoli dal punto di vista astrologico e quando devono essere sostituite o rimosse per qualche ragione vengono lasciate sotto un ficus sacro.

Quotidianamente sono portate delle offerte alle case degli spiriti: dai proprietari, dai domestici, dagli impiegati. Fiori freschi, ghirlande di boccioli di gelsomino, incensi, candele, frutta, cibo, bevande analcoliche. Lo spirito non va mai trascurato perche’ questo puo’ avere conseguenze spiacevoli!

Famoso e importantissimo a Bangkok e’ l’Erawan Shrine.

erawan-shrine-bangkok

Negli anni ‘50 si inizio’ la costruzione dell’hotel Erawan e presto accaddero una serie di incidenti gravi: morte di operai, feriti, contrattempi e ritardi nei lavori fino all’affondamento in mare di una nave che portava marmo dall’Italia per la lobby dell’hotel.

Con la convinzione che erano in atto delle forze maligne, fu chiamato un esperto che disse che c’erano degli spiriti offesi perche’ durante l’inizio dei lavori erano stati tagliati degli alberi dove risiedevano. Gli spiriti avevano adesso bisogno di una residenza degna e non di una ordinaria casa degli spiriti che peraltro era gia’ stata costruita. Dato che il nome dell’hotel e’ Erawan, l’elefante a tre teste di Brahma, si dedico’ il tempio a quel Dio.

Installato il tempio incidenti e contrattempi cessarono e nel 1956 l’hotel apri’.

Il tempio ha col tempo guadagnato grandissima popolarita’ ed e’ ora grandemente riverito dai thailandesi- le ore piu’ favorevoli per pregare e fare richieste sono considerate la mattina e la sera tra le sette e le otto.

Dato che a Brahma piacciono le danze e le belle ragazze, quasi sempre si vedono danzatrici che danzano su richiesta di chi ha ottenuto favori.